Creazione file di stampa

Creazione dei file di stampa

COME DEVO PREPARARE I FILE CHE INVIO E CON QUALI SOFTWARE?

Tutti i file che riceviamo in RGB vengono convertiti con un profilo di separazione standard CMYK. I colori Pantone® dovranno essere correttamente impostati come tinta piatta. Chiediamo una particolare attenzione alle sovrastampe, soprattutto se nello stampato è inserita della grafica vettoriale bianca su fondi colorati o neri. In questo caso verifica di aver tolto la sovrastampa (tramite la finestra Attributi nei software Illustrator e InDesign). Per creare questo tipo di file puoi utilizzare programmi di impaginazione come InDesign, Illustrator o QuarkXpress. Il formato PDF ad alta risoluzione non protetto da password è quello ottimale per la stampa.
Accettiamo tutte le versioni di PDF, puoi inviarci anche formati JPG e TIFF. Tutti i file dovranno essere a 300 dpi di risoluzione impostato nel formato reale di stampa.

CHE TIPOLOGIA DI FILE DEVO INVIARE RISPETTO AL PRODOTTO CHE HO ORDINATO?

 Per alcuni prodotti, è possibile selezionare la stampa "Solo fronte", o "Fronte e retro".
- In caso di stampa "Solo fronte" carica un unico file.
- In caso di stampa "Fronte e retro" carica un file di due pagine oppure due file diversi.
- Per la rilegatura in brossura è necessario caricare due file: uno per la copertina e uno per le pagine interne.
In tutti gli altri casi è possibile caricare un unico file.

IL FILE NECESSITA DI ABBONDANZE?

Per assicurare una buona qualità al file, richiediamo l’abbondanza per avere un minimo di margine durante la fase di taglio del tuo prodotto. Se scarichi i nostri template e li utilizzi con il software Illustrator non avrai problemi. Nei templare troverai delle linee che delimitano delle aree.
Area Verde: delimita il formato di stampa compreso di abbondanze.
Area Nera: delimita il formato carta rifilato. Tutto quello che trovi tra l’Area Nera e quella Verde verrà eliminato in fase di rifilo.
Area Arancione: è l’area di sicurezza oltre la quale ti chiediamo di non inserire testi, logo ed elementi grafici in quanto potrebbe essere tagliati in fase di rifilo dello stampato.

CHE PARAMETRI DEVO UTILIZZARE PER I CARATTERI E L'USO DEL NERO?

Il colore nero richiede molta attenzione.
Per avere un buon prodotto consigliamo di utilizzare per i fondi neri queste percentuali in quadricromia: c. 40, m. 20, y. 30, k. 100; così da evitare il fuori registro ed avere un bel nero pieno.
Per i testi, invece, ti suggeriamo di usare un nero puro monocolore: C. 0, M. 0, Y. 0, K. 100 e di metterlo in sovrastampa (tramite la finestra Attributi nei software Illustrator e InDesign).

COME GESTIRE I FONT DEL FILE?

Perché far sì che i font del tuo file vengano rispettati in fase di stampa, è necessario che tu li converta in tracciati oppure che li rasterizzi in risoluzione 300 dpi.
Nel caso non ti fosse possibile effettuare la conversione, puoi, in alternativa, incorporare il carattere dal programma di creazione del file. Questa seconda possibilità, però, non dà una garanzia certa in fase di stampa e potrebbero essere utilizzati dei font sostitutivi dai nostri applicativi, quindi è preferibile convertirli come detto sopra.

QUALI SONO LE MISURE MINIME DEI TRACCIATI E DEI FONT DA UTILIZZARE IN STAMPA?

Per il piccolo formato, si deve fare riferimento al limite di 6 pt per i font, per filetti e tracce si può arrivare fino a uno spessore di 0,3 pt.
Per il grande formato, invece, consigliamo di non scendere mai sotto la dimensione minima di 10 pt per le font e 0,5 pt per filetti e tracce.

CHE COS'É LA SOVRASTAMPA E COSA SUCCEDE SE É PRESENTE NEL MIO FILE?

La sovrastampa si verifica quando due colori si sovrappongono creandone un terzo. Tutto ciò potrebbe causare un effetto indesiderato sul lavoro. Per evitare il rischio di un risultato cromatico non voluto, controllare che nel file non siano presenti sovrastampe attivate, tranne che per i testi neri. La sovrastampa con colori pantone è altamente sconsigliata.

CHE COS'É LA TRASPARENZA E COSA SUCCEDE SE É PRESENTE NEL MIO FILE?

La trasparenza è un effetto come una sfumatura o un ombra che si moltiplica alla grafica sottostante. Questo effetto può venir gestito solo se il file è creato in CMYK. Non può invece essere gestito con colori pantone, quindi assicurati in fase di asportazione del file di stampa PDF di convertire tutti i colori Pantone® e le Tinte Piatte in quadricromia.

SI PUÒ STAMPARE UN FORMATO PERSONALIZZATO DIFFERENTE DA QUELLI STANDARD?

Tutti i nostri prodotti prevedono delle misure standard, sia per il grande che per il piccolo formato. Per avere una soluzione diversa da quelle presenti sul sito, mandare una richiesta di preventivo al nostro indirizzo mail info@blios.it.

QUALI CARATTERISTICHE DEVE AVERE IL FILE PER IL GRANDE FORMATO?

I file di stampa per le immagini da stampare su supporti di grande formato la risoluzione deve essere compresa tra 100 e 150 dpi nello spazio colore CMYK (ciano, magenta, giallo, nero).
Le immagini che riceviamo in RGB vengono convertite con un profilo di separazione standard. Il formato accettato è il PDF. Puoi inviare anche JPEG o TIFF, ma sconsigliamo questi ultimi a causa dei lunghi tempi di trasferimento che comportano.